Linea Gustav a Cavallo, Coast to Coast dall' Adriatico al Tirreno tra storia, natura ed enogastronomia!
  • Località
    L'Aquila
  • Data
    Sabato, 13 Giugno 2020
  • Durata
    7 Giorni
  • Paesi Coinvolti
    Ortona, Roccaraso

Linea Gustav a Cavallo, Coast to Coast dall' Adriatico al Tirreno tra storia, natura ed enogastronomia!

Linea Gustav, camminare a passo lento nella Storia "Alla ricerca delle radici dell' Europa Unita"

Dall'Adriatico al Tirreno in sella per ricordare i luoghi e la storia che scorrono lungo la Linea Gustav, un viaggio emozionante e "naturale" che vedrà impegnati cavalieri provenienti da tutta Italia ed Europa dal 13 al 21 Giugno 2020.

Appunti di storia: la linea difensiva si estendeva dalla provincia di Apuania (le attuali Massa e Carrara), fino alla costa adriatica di Pesaro, seguendo un fronte di oltre 300 chilometri sui rilievi delle Alpi Apuane proseguendo verso est lungo le colline della Garfagnana, sui monti dell'Appennino modenese, l'Appennino bolognese, l'Appennino Pistoiese, l'alta valle dell'Arno, quella del Tevere e l'Appennino forlivese, per finire poi sul versante adriatico negli approntamenti difensivi tra Rimini e Pesaro in piena Guerra Mondiale. Il 10 luglio 1943 l’VIII Armata anglo-americana, nell’ambito dell’operazione Husky, sbarca in Sicilia agli ordini del Generale Patton. Gli alleati impiegano circa 5 mesi per la risalita della penisola e si dividono in due rami:la V armata USA sulla dorsale tirrenica e l’VIII armata BRITANNICA sulla dorsale adriatico.Il comando germanico affida la difesa della penisola al generale Kesserling. Questi intuisce che la penisola italiana offre un vantaggio  nella difesa, sfruttando  un territorio con montagne aspre, valli impenetrabili, fiumi in piena e una rete stradale resa inefficiente dai bombardamenti. Sceglie quindi il punto più stretto della penisola, la linea immaginaria che unisce Ortona con il golfo di Gaeta e che si estende dalla foce del Garigliano alla foce del fiume Sangro, a sud di Pescara, passando per Cassino. Questa diventerà la linea Gustav.  

I cavalieri partiranno da Ortona, citta’ di origine medievale, nella 2° guerra mondiale vive i peggiori momenti della sua storia ove la popolazione è costretta a scappare. Sia da Nord che da Sud bombardano ininterrottamente le case e le strade per più di 6 mesi, viene rasata quasi completamente al suolo aquisendo un nomignolo di "Piccola Stalingrado" da Wiston Churchill poichè come la città Russa la battaglia si prolungò lungamente subendo la perdita di ben 1314 civili,  oggi porta la targa di Medaglia D' Oro al Valore Civile.

Lungo il tragitto tracciato anni or sono si respirano ancora la storia ed il carico di sofferenza che, come oggi, hanno segnato l' esistenza dell' essere umano; incontreremo borghi antichi e cittadine che accoglieranno la carovana di cavalieri e cavalli offrendo l' accoglienza ed il calore tipico degli abitanti di queste zone ove i rapporti umani sono ancora al centro della vita di ogni giorno nonostante la distruzione portata dalla guerra.

L' itinerario tracciato dall' ASD Le Crete Gialle si sviluppa su circa 300 km distribuiti nei nove giorni di viaggio, suddiviso in due tratte principali ove è possibile terminare il percorso o inserirsi per coloro che  non volessero partecipare a tutto il viaggio.

I grandi parchi naturali faranno da cornice a questa emozionante avventura:  

Il Parco Nazionale della Majella ha un' estensione di circa 74,000 ettari nel cuore dell' Abruzzo tra le provincie di Chieti, Pescara e L' Aquila; la contiguità con i Parchi Nazionali del Gran Sasso e i Monti della Laga e con Il Parco Regionale del Sirente-Velino conferisce una notevole valenza ecologica ed è un eccezionale contenitore per alcune specie rare di animali.

Tra la fauna che potremo incontrare il Lupo Appenninico, l' Orso Bruno Marsicano, il Camoscio d' Abruzzo, la Lontra e l' Aquila Reale.

Da Roccaraso, comune della provincia dell' Aquila scendendo in direzione Sud si attraversa il Parco Nazionale d' Abruzzo, Lazio e Molise lasciando la Regione abruzzese alle spalle per abbracciare il Molise e passando dai Monti della Mainarde si entra nel Lazio attraversando la provincia di Frosinone fino al Mar Tirreno.

Natura, storia, cultura, archeologia ed accoglienza, per non dimenticare l' enogastronomia...non manca proprio nulla a lasciar stupefatti e soddisfatti i cavalieri che decideranno di attraversare l' Italia coast to coast in uno dei più suggestivi Viaggi nella Storia.

 

Programma del Viaggio:

 

Tratta A (da Ortona a Castel S. Vincenzo) dal 13 al 16 giugno (3 pernotti - 4 giorni)

Tratta B  (da Castel S Vincenzo a Minturno) dal 18 al 21 giugno (3 pernotti - 4 giorni)

Percorrenza: circa 25/30 km al giorno

Difficoltà: media in pianura, collina e montagna

 

Comitato organizzatore:

ASD Crete Gialle - Via Parasacchi 4 Cervaro (FR)

Tel 0776.343304

http://www.cretegialle.it

 

Per maggiori informazioni, potete visitare il sito di riferimento:
http://www.acavallosullagustav.it/

Fernando L'arco (Guida di Turismo Equestre Federale Fitetrec-ante)
Cell. +39 3357277455
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Posted by Romina Ripa - Ufficio Stampa

http://www.fitetrec-ante.it